MQL Web Design Wordpress

Strumenti predefiniti di Wordpress Web Design

Il Software CMS WordPress dispone di un complesso di funzioni integrate, ed intuive, utili per impartire un design ed un valore alle pagine web

Strumenti predefiniti di WordPress Web Design

Il Software CMS WordPress dispone di un complesso di funzioni integrate, ed intuive, utili per impartire un design ed un valore alle pagine web, evitando un codice html corposo, che magari richiede conoscenze tecniche specifiche, o degli scripts pesanti da caricare per il browser.

Spesso si tratta di strumenti [shortcode] poco conosciuti dagli utenti meno esperti di programmazione, ma importanti per arricchire i testi con vari elementi e moduli interattivi.

In questo post del Blog di MQL, proponiamo un elenco aperto di soluzioni tecniche, integrate con il software/editor CMS WordPress, i cosiddetti [shortcode] predefiniti.

Iniziamo da quei codici brevi, semplici da scrivere, che consentono di integrare correttamente gli allegati audio e video dentro pagine ed articoli di WordPress, senza bisogno di plugins aggiuntivi.

I tag shortcode audio e video: utilizzo ed esempi pratici

Gli allegati multimediali, se ben integrati dentro articoli e pagine di un Blog WordPress, costituiscono elementi importanti di approfondimento delle informazioni, oltre che un modo di alleggerire i testi scritti, adottando modalità di fruizione più interattiva.

I video inseriti da fonti esterne in particolare hanno il pregio di far parte di directory esterne, con possibilità di archiviazione ed indicizzazione dei dati.

Procediamo però ora con i primi esempi di integrazione di allegati, a partire dalla sintassi di inserimento di contenuti video in una pagina o un articolo:

[video src=”url del mio video”]

L’esempio mostra una sintassi estretamente semplice: attraverso il tag shortcode , utilizziamo la proprietà src (source, o “fonte” del file) per indicare la provenienza o url del video stesso.

Il valore della proprietà src cambia se il video é caricato dentro la Libreria Media di WordPress, oppure all’interno di un CDN esterno come Youtube o Vimeo.

Nel caso di un upload del video direttamente dalla cartella allegati di wordpress, non dovete far altro che selezionare il link dal campo url della Libreria Media:

La sintassi di inserimento di un file audio é analoga, con la semplice differenza del tag [audio] al posto del [video]:

[audio src=”url del mio file audio”]

Alcuni tra i “Formati” files permessi da WordPress:

  • MP4, FLV, WEBM, M4V, OGV, WMV per allegati video;
  • MP3, WAV per allegati audio.

Come creare una Galleria immagini

Il CMS WordPress consente agli utenti di costruire anche dei layout eleganti e puliti di Gallerie immagini, in modo intuitivo, ed anche in questo caso, senza il bisogno di far ricorso a complessi codici personalizzati.

Se volete aggiungere una galleria, dovete semplicemente digitare il seguente codice:

[gallery ids=”47 ,86, 92, 64, 48, 75, 89, 80″ columns=”4″ size=”medium”]

La Galleria, sarà composta da un elenco di immagini con con gli ID menzionati, organizzata su 4 colonne, ed ogni miniatura immagine di dimensione massima “media” (secondo un formato in pixel preimpostato da WordPress).

Non resta che rispondere ad una domanda cruciale: come ricavare il numero ID di un’immagine?

Intanto ho già prediposto un video tutorial, che mostra come effettuare questa operazione, e predisporre una Galleria immagini WordPress (disponibile in alto)

Ad ogni modo, la risposta é piuttosto semplice: all’interno della “Libreria Media” WordPress, cambiate la visualizzazione “predefinita”, passando alla modalità di “lista”. Apparirà un elenco verticale di tutti gli elementi, immagini comprese.

Spostando il cursore del mouse verso il nome del file immagine, in basso a sinistra comparirà un numero ID, che potrete poi inserire tra i valori della proprietà “ids”, così da inserire poi quell’immagine specifica nella vostra Galleria.